toini

Marco Toini, vittoria e giro veloce, secondo Alex Zazzaro su Bimota, terzo il campione Roadster 2010 Nicola Ruggiero.

Si chiude sul circuito romano “Piero Taruffi” di Vallelunga l’ultima prova della Roadstercup con una gara che vede Marco Toini scattare al via e andarsene quando gli altri ancora stavano prendendo le misure con l’asfalto umido. Suo al secondo passaggio il giro veloce 2’01.640.

 

Male Scopetani, fuori dalla lotta dal primo giro dopo essere partito dalla pole. Ottima invece la partenza di Stefano Serio che scavalca Alex Zazzaro per poi fermarsi al sesto passaggio uscendo si scena. Intanto Ruggiero comincia a fare i conti e dopo una brillante partenza dal quinto al secondo posto entra in una entusiasmante lotta per il podio con  la Bimota Db6 di Zazzaro e la Honda Hornet di Cherubini e la gara vive fasi alterne.

 

La Db6 guidata da Zazzaro diviene protagonista assoluta della bagarre fino ad ottenere un’ottimo secondo posto dietro il leader  della gara Toini su Mv Agusta. A seguire l’ Aprilia Tuono di Ruggiero mette a distanza di sicurezza un Cherubini che spinge fino all’ultimo giro per agguantare il podio.

Nelle retrovie da segnalare la Ktm Superduke di Bendinelli al sesto posto che mette dietro l’Harley di Roberto Poggi vittorioso nella categoria Roadair. I distacchi congelati non consentono una vera lotta ai piloti nelle successive posizioni che rimangono sostanzialmente invariate fino alla fine con Nosenzo, Marchesi, Cordioli e Scopetani a chiudere la classifica di gara. La Triumph di Paolo Rovelli è costretta al ritiro dopo un giro.ruggiero_valle

Nicola Ruggiero si aggiudica anche la classifica Step3; per lo step2 abbiamo Marchesi su Ktm; Step1 Gambardella su Honda e come detto Roberto Poggi su Harley-Davidson nella Roadair.

“L’ottavo nano è tornato”è il messaggio lanciato sulla maglietta stampata per l’occasione da Ruggiero. Chiude con 104 punti vincendo un campionato difficile, in cui fino all’ultimo non si poteva sbagliare. Il divertimento dei piloti e lo spettacolo per il pubblico è stato una prerogativa della categoria, basta pensare alle cinque gare vinte da cinque piloti diversi e quattro moto diverse ma lui è stato sempre lì a giocarsela fino all’ultimo senza fare troppi calcoli.

Sul podio grande gioia per Toini, finalmente alla vittoria e secondo assoluto in campionato precedendo di un punto, la sorpresa della stagione, Giampiero Scopetani terzo assoluto e un euforico Zazzaro che chiude nel migliore dei modi una stagione fin dall’inizio travagliata.

Sottolineamo con piacere e ringraziamo di cuore per le parole spese nei confronti della Divisione Sportiva del Gentlemen’s Motor Club, dai tre ai microfoni di Obiettivo Motori e invitiamo tutti al Motor Bike Expo di Verona a Gennaio per le premiazioni.

Grazie e arrivederci a tutti i piloti e amici della Roadstercup

Ufficio Stampa

Social

    

Archivio